Categories:

Ripartono le attività dell’Oratorio Don Bosco di Mercogliano, con la grinta, l’entusiasmo e la passione di sempre, ma oggi ancora più necessari per ricominciare alla grande dopo lo stop forzato causato dalla pandemia. Una forte spinta è arrivata lo scorso luglio dall’Estate Ragazzi 2021, il campo scuola estivo ricco di attività per ragazzi di ogni età, che ha avvicinato nuovi giovani alla casa salesiana di via Roma e ha convinto il gruppo a riprendere a pieno, ma sempre con molta cautela, quelle attività che rendono l’oratorio una realtà bella e aperta a tutti, una realtà fondamentale per la comunità.

Condivisione, questa la parola chiave che ha permesso agli animatori e ai volontari di non fermarsi mai, anche quando il Covid ci ha tenuti chiusi in casa. Grazie alle voglia di stare insieme, di confrontarsi e pensare al futuro, la connessione tra i partecipanti non è mai mancata, svolgendo attività a distanza, con il supporto anche dei Social. Ma ora è tempo di tornare ad incontrarsi dal vivo, naturalmente nel pieno rispetto di quelle che sono, ancora oggi, le misure anti Covid necessarie a salvaguardare la salute di tutti.

Una delle prime attività organizzate dai ragazzi dell’Oratorio Don Bosco di Mercogliano, e avviata nei giorni scorsi, è il doposcuola per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, e per gli studenti delle scuole superiori c superiori che vogliono essere seguiti in modo individuale. Ad aiutarli nello studio, i giovani volontari che come sempre mettono a disposizione parte delle loro giornate per offrire un servizio gratuito alla comunità. L’iscrizione e la frequenza sono, infatti, completamente gratuite, chi ne usufruisce può lasciare, qualora volesse, un’offerta libera in sede o nelle parrocchie di Mercogliano durante le celebrazioni eucaristiche della domenica. Banchi, sedie, mascherine, e tanta voglia di studiare e stare insieme, questo è tutto ciò che serve. Insieme all’igienizzante mani ad ogni postazione di gruppo, organizzate in modo da mantenere il distanziamento tra i partecipanti.

Così i compiti “a casa” diventano i compiti “in salone”, quello dell’Oratorio, adibito ad accogliente aula studio. “Abbiamo organizzato questo tipo di attività – spiegano gli oratoriani – per dare la possibilità a chi ne ha bisogno, di incontrarsi in uno spazio comune che è diventato una vera e propria aula studio, dove si può trascorrere del tempo insieme e studiare in modo individuale contemporaneamente, seguiti dai volontari in tutte le materie scolastiche. Offrendo il servizio in modo gratuito, cerchiamo di aiutare anche quelle famiglie che avrebbero bisogno di un supporto ma non possono permettersi di affrontare ulteriori spese. Inoltre il gruppo che segue gli studenti è formato da giovani laureandi o ragazzi in cerca di occupazione, che hanno, in questo modo, la possibilità di impegnare parte del loro tempo libero e ritrovarsi a fine mese, grazie alle offerte che ricordiamo sono libere, un piccolo rimborso spese e sicuramente tanta soddisfazione per aver contribuito a un servizio utile a molti e che vogliamo rendere sempre migliore. Abbiamo avvertito il bisogno di svolgere attività tutti insieme dopo la pandemia e non vediamo l’ora di ripartire al più presto con tutte le altre che abbiamo creato e portato avanti negli ultimi anni”.

Proprio per questo domenica 17 ottobre si terrà l’inaugurazione del nuovo anno oratoriano. Sarà una giornata di incontro, piena di attività di vario tipo e sorrisi da scambiarsi. “Vogliamo ripartire – dicono i ragazzi – con tutte le attività, anche quelle dedicate agli stessi animatori, pre-animatori e collaboratori che seguono il percorso di formazione per integrarsi nel gruppo operativo dell’oratorio. Siamo felici che le nuove generazioni si avvicinino alla nostra realtà, che ha assunto un significato tutto nuovo dopo, soprattutto negli ultimi due anni che hanno cambiato anche il modo di relazionarsi. Oggi, per noi, è tutto ancora più stimolante ed entusiasmante”.

I ragazzi dell’Oratorio Don Bosco invitano tutti a partecipare e restare connessi, perché le novità, con un gruppo originale e creativo come il loro, non mancano mai.

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.