Cit. Peppo 'a Banana - "Io penso che è no mbruoglio!!! O.O"

Bicentenario Don Bosco, giornata di festa e confronto con i ragazzi dell’Oratorio

#200dB-ShowSi sono svolti nella giornata di ieri  i festeggiamenti del bicentenario della nascita di Don Bosco, una giornata di festa e di confronto dedicata al Santo dei giovani.

Come da programma, si è tenuta in mattinata la funzione religiosa nella Chiesa dell’Annunziata e S. Guglielmo concelebrata da tutti i Parroci della comunità mercoglianese, dall’Abate di Montevergine Riccardo Guariglia e dal Vescovo Mons. Francesco Marino; durante l’omelia, pronunciata da quest’ultimo, sono stati ripercosi brevemente i momenti della vita di Don Bosco e le peculiarità del suo operato che caratterizzano ancora oggi le comunità salesiane nel mondo. Molto bello lo scambio tra il Vescovo e i bambini presenti in Chiesa, coinvolti entusiasticamente nel dialogo su Don Bosco. Al termine dell’Eucarestia i giovani dell’Oratorio Mercogliano hanno fatto volare alcune lanterne, da loro realizzate, con il ritratto del Padre, Maestro ed Amico.

Durante il pomeriggio, presso l’Auditorium della Scuola Media Guido Dorso, si è tenuto lo spettacolo messo in scena dagli animatori e da tutti i bambini che ogni domenica si riuniscono nel “cortile” delle suore salesiane di Capocastello. Un susseguirsi di esibizioni, balli e canti frutto dei laboratori domenicali e non dell’Oratorio ed intervallati da momenti di riflessione tratti dalle memorie di Don Bosco e simpatiche video-interviste. Tutti, dagli animatori più grandi ai preanimatori, dai bambini ai ragazzi, si sono messi in gioco dimostrando ancora una volta l’entusiasmo e la gioia dello stare insieme imparando. Una serata allegra e allo stesso tempo formativa, un omaggio a Don Bosco e l’occasione di mostrarsi puri, genuini e sempre legati agli insegnamenti del Santo.

 

Da segnalare l’importante presenza di Suor Giuliana Luongo, delegata della Pastorale Giovanile dell’Ispettoria Meridionale “Madonna del Buon Consiglio”, che si è lasciata intervistare svelando le motivazioni che l’hanno spinta a seguire la strada della vocazione e a dedicarsi ai più giovani. L’ospite ha tenuto a sottolineare il grande esempio dei ragazzi dell’Oratorio Mercogliano in grado, con pochi strumenti e molta volontà, di mettere in scena una vera dimostrazione dell’essere salesiani. Anche il sindaco Massimiliano Carullo, indossando la felpa raffigurante il volto di Don Bosco come quella di tutti i ragazzi, ha voluto omaggiare l’Oratorio consegnando alla direttrice Suor Letizia Neri una pergamena di ringraziamento per l’operato svolto nella comunità mercoglianese.

Bilancio positivo, dunque, per la giornata di festeggiamenti del bicentenario di Don Bosco alla quale tutta la cittadinanza ha partecipato calorosamente riconoscendo a questo gruppo di giovani un grande valore per la vita del paese. Da mercoglianonews.it

Altre foto disponibili nella galleria.

Condividi

Abbiamo 30 visitatori e nessun utente online